OSSERVATORIO POLITICHE ENERGETICO-AMBIENTALI
REGIONALI E LOCALI

LAZIO

Home

Mappa

Contatti


Bilanci energetici regionali (dal Rapporto sull'efficienza energetica 2016 pubblicato dall'ENEA nel Giugno 2016)

FONDI STRUTTURALI 2014-2020: DOCUMENTO STRATEGICO REGIONALE, PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FESR 2014-2020, RAPPORTI ANNUALI DI ESECUZIONE, BANDI

FONDI STRUTTURALI 2007-2013: DOCUMENTO STRATEGICO REGIONALE, PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FESR 2007-2013, RAPPORTI ANNUALI DI ESECUZIONE, BANDI

INTERVENTI REGIONALI
17/10/2017  -  Emesso dalla Regione Lazio, nell'ambito del PSR 2014/2020, un bando per l'incentivazione della realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti alternative rinnovabili, da destinare alla vendita. Possono beneficiare degli aiuti previsti dal presente bando gli agricoltori attivi, in forma di micro e piccole imprese. Sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento: A) Produzione e distribuzione di energia ottenuta da pompe di calore a bassa entalpia, ovvero quelle che sfruttano lo scambio termico con il sottosuolo;  B) Produzione e distribuzione di energia ottenuta da impianti di micro-cogenerazione/trigenerazione alimentati a biomasse, per la produzione di energia elettrica e calore (cogenerazione), oppure di energia elettrica, calore e freddo (trigenerazione), solo se una percentuale almeno pari al 50% di energia termica è utilizzata per l'autoconsumo; C) Produzione e distribuzione di energia ottenuta da impianti solari fotovoltaici, per la produzione di energia elettrica; D) Produzione e distribuzione di energia ottenuta da impianti solari termici, per la produzione di calore sotto forma di acqua calda; E) Produzione e distribuzione di energia ottenuta da impianti mini-eolici e micro-eolici, per la produzione di energia elettrica. Sono ammissibili a finanziamento esclusivamente impianti eolici con una potenza massima di 200 kW; F) Installazione di sistemi intelligenti di stoccaggio di energia termica ed elettrica, quali ad esempio accumulatori, solo se associati ai sistemi di produzione di energia di cui ai precedenti interventi. L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammissibile al finanziamento. L'aliquota del sostegno è, per tutti i soggetti beneficiari, elevabile al 60% per: investimenti effettuati da giovani agricoltori, investimenti effettuati in zone montane, investimenti effettuati da agricoltori che hanno assoggettato la propria azienda al metodo di agricoltura biologica. Dotazione finanziaria: Euro 3.000.000.

11/10/2017  -  Emesso dalla Regione Lazio un bando per l'incentivazione della riduzione delle emissioni inquinanti delle caldaie a biomassa legnosa. Sono oggetto di incentivazione gli interventi realizzati in unità immobiliari localizzate nel territorio della regione Lazio. Per ciascuna unità immobiliare è possibile sovvenzionare un intervento composto da una o entrambe le seguenti tipologie: a. la rottamazione e sostituzione di vecchi generatori di calore alimentati a biomasse legnose, con generatori di calore alimentati a biomasse legnose a basse emissioni ed alto rendimento o alimentati a gas (metano, GPL), anche integrati con pannelli o collettori solari termici; b. l'installazione di elettrofiltri finalizzata alla riduzione delle emissioni di particolato sottile degli impianti a biomasse legnose. La dotazione finanziaria del bando ammonta a Euro 4.850.000.  La sovvenzione consiste in un contributo a fondo perduto concesso nella misura del 60% delle spese ammesse. Il costo del singolo intervento ammissibile non può essere superiore a Euro 10.000 con riferimento alla tipologia "sostituzione delle caldaie a biomassa legnosa" e a Euro 2.000 con riferimento alla tipologia "installazione di elettrofiltri".

03/08/2017  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lazio, nell'ambito del POR FESR 2014/2020, un bando per la realizzazione di Progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati in effettiva collaborazione tra Organismi di Ricerca e Diffusione delle Conoscenze ("OdR") ed Imprese, tra cui obbligatoriamente le PMI, nell'ambito delle Aree di Specializzazione («AdS») "scienze della vita" e "green economy" individuate dalla Smart Specialisation Strategy del Lazio. L'obiettivo è quello di favorire la generazione e la condivisione di conoscenza, lo sviluppo di soluzioni tecnologiche e di applicazioni innovative, anche attraverso la promozione di aggregazioni in grado di valorizzare e mettere a sistema le eccellenze regionali di livello internazionale. La dotazione dell'Avviso pubblico è destinata per due quote di uguale importo pari a 6.000.000 di euro, a valere sul POR FESR Lazio 2014-2020, per ciascuna delle AdS "scienze della vita" e "green economy".  I Destinatari sono aggregazioni tra OdR ed Imprese stabili o temporanee (ATS), già costituite al momento della domanda o da costituirsi obbligatoriamente entro 60 giorni dalla data di concessione della Sovvenzione. La Sovvenzione è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto e varia tra il 40% e l'80% per le imprese ed è dell'80% per gli OdR.

27/12/2016  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lazio, nell'ambito del PSR 2014/2020 tipologia operazione 4.1.3, il bando "Investimenti nelle singole aziende agricole per il miglioramento dell'efficienza energetica dei processi produttivi". Sono ammessi interventi, per: ammodernamento di impianti elettrici di edifici produttivi aziendali; interventi sugli immobili produttivi aziendali per il miglioramento delle prestazioni energetiche, quali ad esempio isolamento termico delle pareti e/o della copertura, sostituzione infissi esterni; interventi sostitutivi per il miglioramento dell'efficienza di impianti di riscaldamento/raffreddamento in edifici produttivi aziendali quali ad esempio, come richiamato dal D. Lgs. 28/2011, le pompe di calore elettriche, le caldaia a condensazione, ecc.. Dotazione finanziaria: Euro 5.500.000. L'intensità dell'aiuto è fissato nella misura massima del 40% della spesa ammessa. In alcuni casi, riportati nel bando, l'intensità dell'aiuto è aumentato al 60%.


01/12/2016  -  Emesso dalla Regione Lazio, nell'ambito del POR FESR 2014/2020 Asse III, il bando "Bioedilizia e Smart Building". La dotazione finanziaria complessiva ammonta a euro 11.000.000, dei quali euro 3.740.000 di riserva. L'intento dell'avviso è quello di supportare l'innovazione dei materiali, dei componenti e dei sistemi utilizzati nell'edilizia, compresi sistemi intelligenti di progettazione e gestione delle infrastrutture, anche di committenza pubblica, che garantiscano una maggiore sostenibilità ambientale degli edifici e delle costruzioni, nonché un maggiore valore aggiunto per i fruitori. Pertanto, le tematiche della S3 funzionali a questo approccio sono: 1. Building and Consumers (soluzioni tecnologiche per migliorare la razionalizzazione nell'uso delle risorse naturali, per implementare sistemi di automazione e di monitoraggio interoperabili soprattutto delle reti energetiche, per sviluppare sistemi per la simulazione e valutazione degli impatti ambientali e economici degli edifici e per riutilizzare e recuperare i rifiuti che provengono da demolizioni e ristrutturazioni); 2. Industry and Products (sviluppo di soluzioni tecnologiche per migliorare l'efficienza energetica delle infrastrutture aziendali, soprattutto dell'industria manifatturiera, e implementare il recupero di calore e l'uso del cd. "calore residuo" prodotto dai processi industriali e razionalizzare i consumi di risorse e materiali nella produzione dei beni); 3. Heating and Cooling (soluzioni tecnologiche per efficientare il riscaldamento e il raffrescamento degli edifici attraverso lo sviluppo di modelli di "casa passiva", la co- e tri-generazione e la riduzione degli usi e degli sprechi in un'ottica di Nearly Zero-Energy Buildings); 4. Enabling the decarbonisation (soluzioni tecnologiche per la produzione di energia rinnovabile e per i sistemi avanzati di accumulo e distribuzione energetica); 5. Disaster resilience (soluzioni tecnologiche per migliorare la resilienza degli edifici, per l'aumento della capacità di autodiagnosi dei materiali e per lo sviluppo di sistemi integrati di monitoraggio per la gestione delle emergenze). Destinatari dell'avviso sono: Micro, piccole, medie Imprese (PMI), inclusi i Liberi Professionisti (cui si applica la disciplina prevista per le Imprese, ove non diversamente disciplinato), i cui Progetti Imprenditoriali possono ottenere contributi per tutti i Piani di Investimento previsti, sia per i Progetti Semplici che per i Progetti Integrati; Grandi Imprese, i cui Progetti Imprenditoriali possono ottenere contributi limitatamente alle Attività di Ricerca e Sviluppo (RSI). Organismi di Ricerca e Diffusione della Conoscenza, che possono beneficiare solo di contributi per l'Attività di RSI presentando richiesta in Effettiva Collaborazione con le Imprese, nell'ambito di una Aggregazione Temporanea, cui partecipano in misura accessoria (compresa fra il 10% e il 30% delle spese) e senza svolgere il ruolo di Capofila.

13/10/2016  -  Con Delibera n. 560 del 04/10/2016, la Regione Lazio ha approvato lo schema del nuovo Protocollo di intesa tra la Regione Lazio e l'Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l'Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile, per l'attuazione di iniziative finalizzate a promuovere la programmazione, l'innovazione e la formazione a favore dello "sviluppo sostenibile" nel Lazio.

13/10/2016  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lazio la Delibera della Giunta Regionale n. 561 del 04/10/2016: "Conclusione dei procedimenti relativi alle convenzioni stipulate dalla Regione Lazio per la promozione dell'efficienza energetica e l'uso delle fonti rinnovabili, e atto aggiuntivo alla Convenzione tra la Regione Lazio e l'Università Roma Tre per l'attuazione degli adempimenti previsti dalla legge regionale 21 aprile 2016, n.3. Costituzione nel portale web regionale di una sezione dedicata agli studi e alle ricerche in materia di efficienza energetica e fonti rinnovabili finanziate dalla Regione Lazio".


02/08/2016  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, nell'ambito del POR FESR 2014/2020 Asse 1 e Asse 3, un bando di incentivazione della mobilità sostenibile e intelligente, ambiti: automotive, logistica e trasporti. La dotazione del bando è di 16,5 milioni di euro, di cui una quota pari a 3,3 milioni di euro destinata ai Progetti Semplici e una quota pari a 13,2 milioni di euro destinata ai Progetti Integrati. In aggiunta alle risorse inizialmente assegnate, sono disponibili ulteriori risorse, per un importo pari a circa il 50% di ogni singola dotazione, quale riserva utilizzabile per completare la finanziabilità di Progetti Imprenditoriali che risultino solo parzialmente finanziabili. La Sovvenzione è un contributo a fondo perduto. La Sovvenzione è concessa ai sensi del regime "De Minimis".  Destinatari: Micro, piccole, medie Imprese (PMI), i cui Progetti Imprenditoriali possono ottenere aiuti per tutti i Piani di Investimento previsti, sia per i progetti semplici che integrati; Grandi Imprese, i cui Progetti Imprenditoriali possono ottenere aiuti limitatamente alle Attività di Ricerca e Sviluppo (RSI), ai Piani di Investimento per le Infrastrutture Aperte per la Ricerca e il Trasferimento Tecnologico per i Piani di Investimento Materiali e Immateriali correlati ai risultati di un attività di ricerca; Organismi di Ricerca e Diffusione della Conoscenza (OdR, come definiti al punto 2.83 del Reg. (UE) 651/14 - RGE), che possono beneficiare solo dei contributi per l'Attività di RSI presentando richiesta in Aggregazione Temporanea ed Effettiva Collaborazione con le Imprese, in misura accessoria (compresa fra il 10% e il 30% delle spese) e senza svolgere il ruolo di capofila.

05/04/2016  -  Con Delibera della Giunta Regionale n. 113 del 22/03/2016 è stato approvato lo schema di Accordo di Partenariato tra la Direzione Generale dell'Energia della Commissione Europea e la Regione Lazio per la promozione del Patto dei Sindaci nella Regione Lazio.

05/04/2016  -  Con Determinazione 31 marzo 2016, n. G03084 la Regione Lazio modifica l'Avviso Pubblico relativo alla linea di intervento denominata "SMART ENERGY FUND" - Attività II.1 "Fondo di promozione dell'efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile" del "Nuovo Fondo di Ingegneria finanziaria a favore delle PMI a valere sul POR FESR Lazio 2007-2013", approvato con determinazione dirigenziale n. G14055/2015 nel Novembre 2015. Tra le modifiche apportate si segnala: l'aumento della dotazione finanziaria dell'Avviso "SMART ENERGY FUND" di ulteriori € 6.800.000; l'estensione dell'ambito di applicazione delle agevolazioni previste dallo "Smart Energy Fund" anche ai piccoli impianti idroelettrici ed eolici che in un primo momento non erano stati presi in considerazione.

05/11/2015  -  Emesso dalla Regione Lazio un bando finalizzato a sostenere la realizzazione di investimenti di riduzione delle emissioni delle PMI tramite un Fondo di ingegneria finanziaria denominato: Smart Energy Fund. Queste ultime potranno beneficiarne sia che realizzino direttamente l'investimento, sia che beneficino di un programma realizzato tramite un soggetto terzo (un Ftt Provider). Per la presentazione delle domande è previsto un click day il 10 dicembre 2015. Il bando è finanziato con i fondi POR-FESR 2007/2013 per un ammontare di 15 milioni di euro; gli investimenti previsti devono essere di minimo 10.000 euro. I fondi saranno concessi a sportello, tramite mutuo a tasso zero, che per importi fino a 500.000 euro non necessiterà di un cofinanziamento e potrà essere restituito in 5 anni (salvo alcune eccezioni per cui potrà essere prolungato fino a 10 anni). Per gli importi superiori a 500.000 euro, e fino ad un massimo di 1 milione, dovrà essere presento un contestuale cofinanziamento da parte di una banca scelta dal richiedente, nella misura minima di un terzo del prestito agevolato. Ampia la gamma di investimenti energetici, da realizzarsi obbligatoriamente nel Lazio, che potranno essere finanziati, come ad esempio l'istallazione di pannelli solari termici, di apparecchi a Led, di impianti a biomassa legnosa o di caldaie a condensazione o la sostituzione di serramenti e infissi. Il bando è pensato per avere una procedura di valutazione snella. Per i prestiti inferiori ai 500.000 euro ci si baserà su pochi parametri e rapida valutazione, mentre per i prestiti superiori a questo importo e quindi cofinanziati Lazio Innova si atterrà alle valutazioni effettuate dalla banca che ha deliberato il cofinanziamento.

05/11/2015  -  Con Determinazione n. G12962 del 28 ottobre 2015 è stato emesso dalla Regione Lazio, nell'ambito dell'Azione 4.1.1 del POR FESR 2014/2020, una Call for proposal "Energia sostenibile 2.0": "Promozione dell'eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche", sub Azione "Incentivi per la riqualificazione energetica edilizia, la riconversione e rigenerazione energetica". La Regione Lazio con la presente Call for proposal intende individuare immobili pubblici sui quali realizzare interventi di miglioramento dell'efficienza energetica con il duplice obiettivo di ridurre, da un lato, la spesa corrente delle Pubbliche Amministrazioni, e dall'altro lato, di incrementare la sostenibilità energetica ed ambientale degli edifici e del territorio in cui sono localizzati gli interventi. Possono presentare la propria candidatura tutti i seguenti Soggetti Pubblici: A) Roma Capitale; Comuni; Province e Città Metropolitana. Le risorse finanziarie destinate alla realizzazione degli interventi ammontano ad € 13.200.000. Il contributo è pari al 100% del costo dell'intervento che deve essere almeno di € 200.000 e massimo di € 700.000 e dovrà essere realizzato in 24 mesi.

29/10/2015  -  Con la D.G.R. 20 ottobre 2015 N. 557, si è approvato l'aggiornamento del Protocollo ITACA Lazio ottobre 2015, che si è reso necessario per modificare il Protocollo Itaca Regione Lazio 2014 (approvato con n. DGR n. 654/2014) sulla base dell'intervenuta normativa nazionale di cui ai decreti ministeriali 26 giugno 2015 riguardanti l'efficientamento energetico. Con tale D.G.R. è stato annullato l'allegato 2 della D.G.R. 654/2014 relativo alla "Richiesta di accreditamento ed inserimento negli elenchi regionali dei soggetti abilitati alla certificazione energetico-ambientale o alla certificazione energetica degli edifici ". Da quanto sopra i soggetti che possono attestare e certificare sono quelli previsti dall'articolo 12, comma 1 del regolamento regionale 6/2012.

11/08/2015  -  Con Delibera della Giunta Regionale del Lazio n. 398 del 28 luglio 2015, nell'ambito del POR FESR 2014/2020, sono state approvate le modalità attuative dell'Azione 4.1.1.: "Promozione dell'eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici e delle emissioni inquinanti anche attraverso l'utilizzo di mix tecnologici", sub-azione: "Incentivi per la riqualificazione energetica edilizia, la riconversione e rigenerazione energetica". Con Delibera della Giunta Regionale del Lazio n. 558 del 20 ottobre 2015 sono state apportate delle rettifiche alla Delibera n. 398 del 28 luglio del 2015.

10/04/2015  -  Presentato dalla regione Lazio il Documento Strategico Regionale, preliminare alla redazione del Piano Energetico. Il presente documento strategico delinea gli scenari al 2020 e determina:
A) gli obiettivi strategici regionali e le linee di azione, con riferimento: al contenimento dei consumi energetici nei settori produttivo, residenziale e terziario; allo sviluppo della produzione di energia da fonti rinnovabili; alla riduzione delle emissioni di gas responsabili di variazioni climatiche, derivanti da processi di carattere energetico;
B) recepisce gli obiettivi di copertura da fonti energetiche rinnovabili sul consumo finale lordo di energia, definiti nel Decreto Burden Sharing, previsto all'articolo 37, comma 6, del D.Lgs. n. 28/2011, orientandosi sulle disposizioni previste nella Strategia Energetica Nazionale (SEN) e nel Pacchetto Clima-Energia 2030.

21/10/2014  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lazio la Delibera della Giunta regionale n. 654 del 2014: "Attuazione delle disposizioni finali di cui all'art. 16 del Regolamento Regionale n. 6/2012, concernente: "Sistema per la certificazione di sostenibilità energetico - ambientale degli interventi di bioedilizia e per l'accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità energetico - ambientale". Aggiornamento del "Protocollo ITACA Regione Lazio" - Residenziale e non Residenziale, ai sensi dell'art. 7, comma 4, della L. R. n. 6/2008.

22/05/2014  -  Firmata una Convenzione dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e dal Presidente e Amministratore delegato del Gestore dei Servizi Energetici, Nando Pasquali. L'accordo, destinato a realizzare iniziative e progetti volti allo sviluppo dell'efficienza energetica e delle fonti rinnovabili sul territorio della Regione Lazio, coinvolge anche le strutture sanitarie e gli enti gestori dell'edilizia residenziale pubblica, supportando la ricerca e promuovendo la formazione di specifiche filiere produttive della green economy.

27/08/2013  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lazio un bando nell'ambito del POR FESR 2007/2013 relativo alla linea di intervento denominata "Energia sostenibile - Investire sugli edifici pubblici per migliorare la sostenibilità economica ed ambientale attraverso interventi per l'efficienza energetica e l'incremento dell'uso delle energie rinnovabili". Tipologia degli interventi ammissibili: a) Impianti di produzione di energia elettrica e termica da fonti rinnovabili (solare fotovoltaico, solare termico e mini idroelettrico); b) Interventi per il miglioramento dell'efficienza di impianti di condizionamento e/o riscaldamento esistenti; c) Interventi sull'involucro dell'edificio per il miglioramento delle prestazioni energetiche (a titolo esemplificativo: isolamento termico delle pareti e/o della copertura, sostituzione infissi esterni). Le risorse finanziarie ammontano a € 25.000.000.

25/07/2013  -  Emesso dalla Regione Lazio un Avviso Pubblico relativo alla linea di attività denominata "Fondo di promozione dell'efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile" del "Nuovo Fondo
di Ingegneria finanziaria a favore delle PMI a valere sul POR FESR Lazio 2007-2013". Le richieste di finanziamento possono essere presentate da PMI in forma singola o aggregata. La Misura promuove la progettazione e realizzazione dei seguenti interventi: a. misure di risparmio energetico; b. impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; c. impianti di cogenerazione ad alto rendimento. L'agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato e può coprire fino al 100% delle spese ammissibili. La domanda di finanziamento, dovrà riguardare una spesa non inferiore a € 100.000 e non potrà essere superiore ad € 5.000.000. Il finanziamento si articola in due componenti di pari durata: a. una componente a tasso agevolato (zero), denominata Quota Agevolata, pari al 75% del finanziamento in regime de minimis; b. una componente a tasso ordinario (IRS o Euribor più uno spread in funzione del merito di credito e del rating del beneficiario), denominata Quota Ordinaria, pari al restante 25% del finanziamento. La dotazione finanziaria ammonta ad euro 50.000.000.

04/09/2012  -  La provincia di Roma ha pubblicato per il quinto anno consecutivo il Bando caldaie che prevede un finanziamento provinciale per la sostituzione di impianti termici installati da singoli cittadini o da Condomini. Potranno usufruire del contributo provinciale sia i Condomini che i singoli utenti con l'indicatore I.S.E.E. del nucleo familiare fino ad un massimo di 40.000 euro, il cui impianto termico abbia almeno 10 anni di vecchiaia e si trovi in un Comune della Provincia di Roma con una popolazione fino a 40.000 abitanti. Le risorse disponibili sono pari a 299.621,00 euro, ripartite nella misura di 199.621,00 euro ad interventi in favore di singoli utenti e 100.000 euro destinati ad interventi effettuati in impianti condominiali per la sostituzione di caldaie o per l'installazione di contabilizzatori di calore nelle singole unità immobiliari. Viene concesso un contributo fino all'80% della spesa sostenuta per l'acquisto della caldaia per un massimo di 800 euro per le caldaie di tipo domestico a servizio di impianti autonomi e per un massimo di 2.000 euro per le caldaie di tipo collettivo, al servizio di impianti centralizzati. Per quanto riguarda, inoltre, gli impianti condominiali è previsto un ulteriore contributo per l'installazione di sistemi di controllo integrati e di contabilizzazione differenziata dei consumi di calore e acqua sanitaria nelle singole abitazioni, fino all'80% della spesa sostenuta per un massimo di 2.500 euro".

14/11/2011  -  Nell'ambito del programma di interventi per promuovere le energie rinnovabili, l'efficienza energetica e l'utilizzazione dell'idrogeno (art. 36 Legge regionale 28 aprile 2006 n. 4), la Regione Lazio ha emesso un bando di incentivazione per la realizzazione di interventi per l'efficientamento energetico degli edifici privati. Per l'iniziativa, gestita da Sviluppo Lazio, la Regione ha stanziato 4.811.517,20 euro. Possono accedere agli incentivi le persone fisiche e i condomini, con le caratteristiche specificate nel bando. Sono ammessi al contributo i seguenti interventi: riqualificazione energetica su edifici o unità immobiliari esistenti; interventi sull'involucro di edifici o parti di edifici o unità immobiliari esistenti; installazione di pannelli solari; installazione, in sostituzione di quelli esistenti, di impianti di climatizzazione invernale. Per tutte le tipologie di intervento il contributo in conto capitale è del 50% delle spese ammesse. 

20/08/2011  -  Con delibera n. 360 dell'8 agosto 2011, La Regione Lazio costituisce un nuovo fondo di ingegneria finanziaria a favore delle PMI e approva il relativo schema di convenzione e la definizione delle politiche di investimento. La dotazione finanziaria del fondo è di 100.000.000 di euro di cui 50.000.000 a valere sull'Attività 1 dell'Asse II del Por Fesr, finalizzati a sostenere progetti imprenditoriali di investimenti nel campo dell'efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili.

05/03/2010  -  La Giunta regionale del Lazio nella seduta del 05 marzo 2010 ha deliberato l'adozione del "Protocollo ITACA Regione Lazio" Residenziale e del "Protocollo ITACA Regione Lazio" non Residenziale, ai sensi della Legge regionale n.6 del 27 maggio 2008, Capo III, art. 7, comma 4.

21/01/2010  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lazio un bando di incentivazione, a favore delle imprese,  per progetti di innovazione. Le tipologie di intervento sono: A) Accesso integrato; B) Sostenibilità ambientale. Il bando è finanziato dal POR FESR della Regione Lazio con 4 M€ di cui 0.5 M€ per gli interventi delle attività II.1 del POR (Promozione  dell'efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili ). Tra gli interventi ammessi per la sostenibilità ambientale si segnaliamo: Acquisizione di servizi per audit energetici  e di certificazione energetica (contributo del 50% e regime Regolamento CE 800/2008); Progettazione e attuazione di soluzione integrate per l'efficienza energetica, la cogenerazione e la gestione energetica, la produzione di energia da fonti rinnovabili (contributo del 50% e regime de minimis).

13/06/2009  -  La Regione Lazio ha promulgato nell'ambito del POR FESR un bando di incentivazione "Efficienza ed ecosostenibilità del sistema/filiera produttiva regionale della carta". Tra le altre cose il bando incentiva gli investimenti di efficienza energetica finalizzati alla realizzazione di sistemi volti alla gestione efficiente dell'energia nelle cartiere mediante attività tese alla riduzione del fabbisogno energetico. Spese ammissibili: 1) Acquisizione di servizi di consulenza per la certificazione di qualità ambientale e per il monitoraggio e la gestione ambientale; 2) Acquisizione di servizi per audit energetici e di certificazione energetica; 3) Progettazione e attuazione di soluzioni integrate per l'efficienza energetica, la cogenerazione e la gestione energetica, la produzione di energia da fonti rinnovabili. Le risorse finanziarie stanziate per gli incentivi nel settore dell'efficienza energetica ammontano a 2 M€. Gli incentivi verranno erogati secondo le modalità previste dal regime de minimis e da quello in esenzione.

06/06/2009 - Emesso dalla Regione Lazio un bando che promuove l'efficienza energetica e la produzione di energia da fonti rinnovabili. Il bando finanziato dal POR FESR con 10 milioni di euro è rivolto alle Imprese della Regione. Interventi incentivati:
a) Risparmio energetico e ottimizzazione dell'utilizzo di energia sostenuti da una preliminare attività di auditing (interventi per l'efficienza energetica dell'involucro edilizio, acquisto di impianti, beni e strumenti che consentano la riduzione puntuale dei consumi e il conseguimento di più alti rendimenti energetici; pompe di calore ad assorbimento a gas; caldaie centralizzate o a condensazione; impianti di cogenerazione e trigenerazione ad alto rendimento; sistemi di monitoraggio dell'efficienza energetica; impianti per l'utilizzo diretto del calore geotermico mediante pompe di calore; forni ed altri impianti specifici di produzione; impianti solari termici; reti di teleriscaldamento per la distribuzione di energia termica).
b) Interventi finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili (impianti solari fotovoltaici; gli impianti micro e mini eolici; impianti di produzione di energia alimentati a biomassa, a biogas o a biocarburanti e sistemi ad essi correlati; interventi correlati a quelli previsti per l'immagazzinamento di energia da fonti rinnovabili mediante sistemi di accumulo energetico).

14/05/2009 - Emesso dalla Regione Lazio un bando che promuove interventi di efficientamento delle reti di pubblica illuminazione e di sostituzione degli impianti semaforici tradizionali con impianti a LED. Il bando è finanziato con il POR FESR 2007-2013. La procedura è articolata in due fasi. Per la prima fase, relativa al rilevamento dello stato esistente, il contributo è pari al 100% delle spese ammissibili nei limiti previsti dal bando. La seconda fase prevede un contributo pari al 15%, per i primi tre anni, del canone riconosciuto per l'affidamento del servizio di gestione e efficientamento della rete mediante procedura di FTT. Le risorse disponibili ammontano complessivamente a € 12.500.000,00, di cui € 2.500.000,00 per la fase 1 di audit energetico e € 10.000.000,00 per la fase 2 di efficientamento. Beneficiari: Amministrazioni Comunali e Provinciali della Regione Lazio.

14/05/2009  -  Emesso dalla Regione Lazio un bando che promuove la realizzazione di interventi relativi all'installazione di impianti solari fotovoltaici e termici nelle strutture edilizie di proprietà pubblica insistenti sul territorio della Regione Lazio. Il bando è finanziato con il POR FESR 2007-2013. Le risorse disponibili ammontano a 16.250.000 euro. Il contributo verrà concesso nella misura dell'80% dell'investimento ammissibile per interventi su strutture scolastiche e nella misura del 20% dell'investimento ammissibile per interventi su strutture sanitarie e altre strutture pubbliche; per la copertura della rimanente parte dell'investimento il beneficiario potrà avvalersi di risorse finanziarie proprie o di capitali privati mediante operazioni di finanziamento tramite terzi . 
Sono ammissibili al contributo pubblico gli interventi per:
a. L'installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica di potenza nominale non superiore a 200 kWp e che comportino un investimento complessivo non inferiore a 100.000 euro, collegati alla rete di distribuzione;
b. installazione di impianti solari termici le cui componenti costituiscano parte integrante degli elementi costruttivi di complessi edilizi, che consentano una riduzione pari ad almeno il 30% del fabbisogno annuo di energia elettrica per usi termici dell'edificio, solo se realizzati insieme a un impianto fotovoltaico di cui alla lettera a.

18/03/2009  -  Emesso dalla Provincia di Roma un bando pubblico per la concessione di contributi in conto capitale a sostegno dell'utilizzo delle fonti rinnovabili nell'edilizia, per il contenimento dei consumi energetici nei settori industriale, artigianale e terziario ed incentivi alla produzione di energia da fonti rinnovabili nel settore agricolo da realizzarsi nel territorio della Provincia di Roma. Le risorse stanziate sono di 4.724.000 euro, di cui due terzi destinabili alle imprese. I contributi in conto capitale a sostegno dell'utilizzo delle fonti rinnovabili nell'edilizia vanno dal 20 al 40% della spesa di investimento ammissibile documentata (ad eccezione della installazione degli impianti fotovoltaici che possono avere un contributo fino all'80%). I contributi per il contenimento dei consumo energetici nei settori industriale, artigianale e terziario arrivano fino al 30% della spesa ammissibile preventivata. I contributi per la produzione di energia da rinnovabili nel settore agricolo arrivano fino al 55% della spesa ammessa, elevabile al 65% per le cooperative.

28/02/2009  -  Emesso dalla Regione Lazio, nell'ambito del POR FESR 2007-2013, un bando  destinato alle imprese del settore e filiera della Ceramica per inteventi di efficienza energetica e uso di fonti rinnovabili. Nell'ambito di tale bando sono previsti incentivi per un ammontare di 2 Mln di € per servizi specialistici per l'individuazione del Risparmio Energetico e delle Fonti Rinnovabili, Audit energetici e certificazione energetica, efficienza energetica edifici, cogenerazione, gestione energetica e fonti rinnovabili.  L'incentivo è del 50% (in regime di esenzione) per i servizi di consulenza per la certificazione ambientale e specialistici per l'individuazione e l'introduzione di nuove tecnologie, del 50% (in regime de minimis) per acquisto e adeguamento impianti, brevetti, know how, del 40% (in regime de minimis)  per progettazione e attuazione di soluzioni di efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili. 

13/02/2009  -  Emesso dalla Regione Lazio un bando di incentivazione di interventi di risparmio energetico su edifici privati residenziali esistenti. Il bando è stato emesso ai sensi dell'art. 36 della L.R. 28 aprile 2006 n. 4 (legge finanziaria regionale 2006) e del relativo programma attuativo contenuto nella Delibera di Giunta n. 686 del 20/10/2006.  Beneficiari: Privati e Condomini. E' disponibile una dotazione finanziaria di euro 5.508.000.  Interventi ammessi: Riqualificazione energetica degli edifici, Interventi sull'involucro dell'edificio, Installazione di pannelli solari e Installazione, in sostituzione di quelli esistenti, di impianti di climatizzazione invernale dotati di caldaie a condensazione o di pompe di calore ad alta efficienza o di impianti geotermici a bassa entalpia.

17/11/2008  -   Emesso dalla Regione Lazio un avviso pubblico per la concessione di finanziamenti agevolati per l'installazione di impianti fotovoltaici. La Regione Lazio al fine di promuovere gli investimenti nei settori della produzione distribuita di energia da fonti rinnovabili e del risparmio energetico ha istituito per il triennio 2006-2008, sulla base dell'art. 36 comma 5 della L.R. 4/2006, un fondo denominato "Fondo di rotazione per le energie intelligenti". Una quota di € 7.520.000 del Fondo di rotazione è destinata agli incentivi alla installazione degli impianti fotovoltaici.

06/09/2008  -  Con l'approvazione della Deliberazione n. 611 del 5 agosto 2008, la Giunta regionale del Lazio dà il via all'attuazione della Politica di sviluppo unitaria per il periodo 2007-2013. Si tratta di un primo, importante tassello nel mosaico di attività e interventi che la Regione intende mettere in campo per favorire la crescita armonica e sostenibile del territorio. Le attività prese in considerazione dalla deliberazione si riferiscono agli assi I e II del POR Fesr Lazio. Dell'Asse II: Attività II.1 Promozione dell'efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili. Per tutte queste attività vengono definiti i dettagli relativi al contenuto tecnico delle operazioni cofinanziabili, alle spese ammissibili e alle procedure amministrative, tecniche e finanziarie.

30/05/2008  -  Emesso dalla Regione Lazio un bando di incentivazione per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili in aziende agricole. Il bando è finanziato con 3.426.000 euro nell'ambito del PSR 2007/2013. Sono ammessi investimenti in aziende agricole finalizzati alla produzione di energia da fonti rinnovabili ed in particolare per la realizzazione di impianti e relative attività connesse per la produzione di energia elettrica o termica alimentati da fonti energetiche rinnovabili, con il limite di 1 megawatt, nonché la realizzazione di piccoli impianti per la produzione e vendita di biocombustibili.

15/02/2008  -  Il Consiglio Provinciale di Roma ha approvato con apposita delibera il Piano Energetico Provinciale.

09/11/2007  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lazio la DGR 9 novembre 2007 n.883:  Presa d'atto della prima revisione del Rapporto Tecnico, contenente i risultati dello studio propedeutico al Piano Energetico della Regione Lazio, elaborato dall'Ente per le Nuove tecnologie, l'Energia e l'Ambiente (ENEA).

30/08/2007  -  Pubblicata sul BUR della Reg
ione Lazio la Delibera della Giunta n. 547 del 25/07/2007: Presa d'atto del documento relativo alle "Linee di indirizzo per il Piano Energetico Regionale (PER) del Lazio".

30/08/2007  -  Emesso dalla Regione Lazi
o un bando di incentivazione del solare termico per la produzione di acqua calda per usi domestici e/o industriali (per esempio: riscaldamento degli ambienti, acqua calda sanitaria, riscaldamento delle piscine, ciclo produttivo). Il bando è emesso in attuazione della Legge Regionale n. 4/2006 art. 36. La dotazione finanziaria ammonta a 1.645.000 euro.


NORMATIVA IN MATERIA DI ENERGIA

16/08/2017  -  Legge regionale n. 9 del 14 agosto 2017: "Misure integrative, correttive e di coordinamento in materia di finanza pubblica regionale. Disposizioni varie". Tale legge contiene, ai commi 40 e 41 dell'art. 17, modifiche alla Legge regionale n. 3 del 21/04/2016: "Disciplina in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico".

21/04/2016  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lazio la Legge regionale n. 3 del 21/04/2016: "Disciplina in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico". La presente legge detta disposizioni in materia di piccole utilizzazioni locali di calore geotermico ai sensi dell'articolo 10 del decreto legislativo 11 febbraio 2010, n. 22 (Riassetto della normativa in materia di ricerca e coltivazione delle risorse geotermiche, a norma dell'articolo 27, comma 28, della legge 23 luglio 2009, n. 99).

Regolamento Regionale 23 aprile 2012, n. 6: "Sistema per la certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli interventi di bioedilizia e per l'accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità energetico-ambientale". Il regolamento definisce: a) la procedura e le modalità per la richiesta ed il rilascio della certificazione di sostenibilità degli edifici; b) le procedure, le modalità ed i tempi per l'effettuazione dei controlli, anche a campione, sugli interventi edilizi in fase di realizzazione nonché sugli interventi realizzati al fine di accertare la conformità degli stessi alla certificazione rilasciata; c) il sistema di accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio della certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli edifici comprensivo dell'individuazione dei relativi requisiti professionali, nonché le modalità di controllo, anche a campione, sulla sussistenza dei suddetti requisiti e sull'attività certificatoria.

28/12/2011  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lazio la Legge regionale n. 16 del 2011:"Norme in materia ambientale e di fonti rinnovabili".

Delibera Giunta Regionale 13.01.2010, n. 16: Nuove Linee Guide per gli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.


Delibera Giunta Regionale  18 luglio 2008 n.517: Approvazione delle "Linee guida per lo svolgimento del procedimento unico, relativo alla installazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, di cui al decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 ed alla legge regionale 23 novembre 2006, n. 18.".

21/06/2008  -  Pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Lazio la Delibera n. 340 del 2008: Approvazione "Linee Guida - delega alle Province L.10/91, artt. 8, 10 e13".  A seguito del trasferimento dei fondi, le Province provvederanno alla "Concessione di contributi a sostegno dell'utilizzo di fonti rinnovabili di energia in attuazione della L.10/91 nei settori edilizio (art 8), industriale, artigianale e terziario (art. 10), agricolo (art.13)", per un totale di € 8.336.340,01".


07/06/2008  -  Pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Lazio la Legge Regionale n. 6 del 2008: "Disposizioni regionali in materia di architettura sostenibile e di bioedilizia". Finalità: La Regione, al fine di salvaguardare l'ambiente, il territorio e la salute degli abitanti, promuove ed incentiva la sostenibilità energetico-ambientale nella progettazione e realizzazione di opere edilizie pubbliche e private, individuando e promuovendo l'adozione e la diffusione di principi, modalità e tecniche proprie dell'architettura sostenibile e della bioedilizia, ivi compresi quelli tesi al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici in conformità a quanto stabilito dal decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia) e successive modifiche. La Regione definisce altresì un sistema di valutazione e certificazione della sostenibilità energetico-ambientale degli edifici.

Legge Regionale n. 18 del 23/11/2006: Delega alle province di funzioni e compiti amministrativi in materia di energia. Modifiche alla legge regionale 6 agosto 1999, n. 14. Bollettino ufficiale della regione lazio n. 34 del 9 dicembre 2006.

Legge Regionale n. 4 del 28/04/2006, art. 36: Disposizioni concernenti le energie intelligenti e l'idrogeno. Costituzione del Consorzio "Agenzia regionale per le energie intelligenti".

Legge regionale n. 15 del 08-11-2004: Disposizioni per favorire l'impiego di energia solare termica e la diminuzione degli sprechi idrici negli edifici,  Bollettino ufficiale della regione lazio n. 31 del 10 novembre 2004.

Legge regionale n. 14 del 6-08-1999: Organizzazione delle funzioni a livello regionale e locale per la realizzazione del decentramento amministrativo. Bollettino ufficiale della regione lazio n. 24 del 30 agosto 1999.


PIANI ENERGETICI

Documento Strategico per il Piano Energetico della Regione Lazio (Gen 2016)
PIANO ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE 2008

PIANO ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE 2001
Studio propedeutico al Piano Energetico Ambientale Regionale (Ott. 2007)
Piano Energetico Ambientale della Provincia di Roma

Studio per la pianificazione energetico ambientale della provincia di Latina. (Ott. 2008)
Piano Energetico Ambientale della Provincia di Grosseto
(2010)

STATISTICHE ENERGETICHE 1988-2008  (DAL SITO DELL'UNITA' TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA DELL'ENEA)


LINK UTILI
Sito del POR FESR della Regione Lazio
Lazio Europa
Arpa Lazio
L'Agenzia per il Risparmio Energetico di Roma
Lazio: Energie rinnovabili
Sportello Kyoto
Bollettino Ufficiale Regionale