OSSERVATORIO POLITICHE ENERGETICO-AMBIENTALI
REGIONALI E LOCALI

LOMBARDIA

Home

Mappa

Contatti


Bilanci energetici regionali (dal Rapporto sull'efficienza energetica 2016 pubblicato dall'ENEA nel Giugno 2016)

FONDI STRUTTURALI 2014-2020: DOCUMENTO STRATEGICO REGIONALE, PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FESR 2014-2020, RAPPORTI ANNUALI DI ESECUZIONE, BANDI

FONDI STRUTTURALI 2007-2013: DOCUMENTO STRATEGICO REGIONALE, PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE FESR 2007-2013, RAPPORTI ANNUALI DI ESECUZIONE, BANDI


INTERVENTI REGIONALI
16/05/2017  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lombardia un bando per il sostegno alla realizzazione e allo sviluppo di attività di produzione di energia da parte delle imprese agricole. Il bando è finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Lombardia con 8 milioni di euro. Sono ammissibili i seguenti interventi: 1. Realizzazione di nuovi impianti di recupero e/o produzione di energia termica connessi a impianti già esistenti per la produzione di energia elettrica alimentati a biogas o a biomasse vegetali; 2. Realizzazione di nuovi impianti per la produzione e l'utilizzo di biogas; 3. Sistemi di recupero di biogas dagli stoccaggi finali in strutture aziendali già esistenti o di nuova costruzione per la produzione di energia rinnovabile; 4. Realizzazione di nuovi impianti termici o di cogenerazione ad alto rendimento; 5. Realizzazione di nuovi impianti fotovoltaici appartenenti alla tipologia ad integrazione architettonica totale; 6. Realizzazione di nuovi impianti per la produzione di energia idroelettrica che utilizzano acque già derivate e scorrenti in canali esistenti o in acquedotti di montagna; 7. Costruzione di nuovi impianti per la produzione di biometano.  Tutti gli impianti a biomasse, biogas e biometano devono utilizzare solo matrici no food,  come definiti dall'art. 8 del DM 23 giugno 2016 (tabelle 1-A e 1-B). Sulla base del tipo di impianto e di impresa o di società richiedente e dell'ubicazione dell'impresa o della società richiedente l'entità dell'incentivo varia dal 30% al 50%.

08/05/2017  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lombardia il bando di rifinanziamento del Fondo FREE (Fondo regionale per l'efficienza energetica) per la concessione di agevolazioni finalizzate all'efficientamento energetico degli edifici pubblici. Il bando è finanziato dal POR FESR 2014/2020. Beneficiari: i Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane. La dotazione finanziaria ammonta a € 11.710.348,02. Viene concessa una agevolazione pari al 70% delle spese ammissibili, ripartita nel modo seguente: 30% a fondo perduto; 40% finanziamento a medio lungo termine, con tasso di interesse nullo. L'agevolazione massima concessa per ciascun richiedente è pari a 4.900.000 €. Ciascun richiedente può presentare una sola richiesta, per un costo minimo di interventi pari a 1.000.000 €. Interventi ammessi: efficientamento energetico dei servizi di climatizzazione invernale o estiva, di illuminazione (interna o delle pertinenze), di trasporto di persone o cose (es. ascensori, scale mobili), di acqua calda sanitaria, che interessino l'involucro e le pertinenze dell'edificio e i suoi impianti tecnologici.

23/03/2017  -  Con Delibera della Giunta Regionale n. X/6366 del 20 marzo 2017 è stato approvato il Documento di attuazione della Strategia regionale per lo sviluppo della mobilità elettrica. La Strategia individua gli obiettivi prioritari da perseguire nei prossimi anni con lo sviluppo della mobilità elettrica: in primis, la riduzione delle emissioni climalteranti e inquinanti, e un più efficiente approvvigionamento energetico.  Gli ambiti prioritari di intervento sono così distinti: A) Mobilità in area urbana, extraurbana, lacuale e fluviale: saranno Comuni, imprese, cittadini e Agenzie del Trasporto Pubblico Locale a lavorare in sinergia per raggiungere gli obiettivi prioritari in questo ambito. In particolare: l'adeguamento normativo; la diffusione sul territorio dei punti di ricarica; l'introduzione di un crescente numero di veicoli elettrici nelle flotte delle aziende di trasporto, degli enti locali, dei taxi e delle imprese; l'incentivo alla sostituzione dei veicoli privati con mezzi elettrici e condivisi; B) Educazione, formazione ed informazione: le imprese, i cittadini e le istituzioni scolastiche sono i soggetti chiamati ad attivare iniziative di sensibilizzazione sugli aspetti ambientali, di comunicazione, e di formazione professionale e aziendale. C) Ricerca, sviluppo e innovazione: protagonisti in questo campo saranno le Università, le imprese e gli Enti di Ricerca, anche identificabili nei Cluster Tecnologici Regionali Lombardi (CTL) che aggregano diversi soggetti attivi nel campo della ricerca e dell'innovazione, focalizzati ognuno su uno specifico ambito tecnologico e applicativo.


31/10/2016  -  Con Delibera della Giunta Regionale n. X/5737 del 24 ottobre 2016, la Regione Lombardia ha emesso un bando, nell'ambito del POR FESR 2014/2020 Asse IV, per l'incentivazione di: "Interventi per il miglioramento dell'efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica e la diffusione di servizi tecnologici Integrati". L'Azione è finalizzata alla erogazione di sovvenzioni per interventi sui sistemi di pubblica illuminazione per conseguire un'effettiva contrazione dei consumi e dei costi gestionali e l'abbattimento dell'inquinamento luminoso consentendo, contestualmente, la diffusione di servizi tecnologici integrati, come telecomunicazioni, sistemi di sicurezza, sistemi di telecontrollo, gestione ed acquisizione dati e diffusione di informazioni, atti a promuovere l'ottimizzazione e l'innovazione dei servizi pubblici in ambito urbano. La dotazione finanziaria è di 20 milioni di euro estendibile fino a 45 in base al successo dell'iniziativa così come proposta. La partecipazione al presente Bando è riservata ai Comuni Lombardi anche in forma associata o aggregata formalmente costituita. Il contributo è a fondo perduto nella misura del 30% delle spese ammissibili. Massimo del contributo concedibile per ogni progetto ammesso è di 7.000.000 di euro. Costo minimo del progetto: 500.000 euro.

19/10/2016  -  Con Delibera della Giunta Regionale n. X/5696 del 17 ottobre 2016, la Regione Lombardia conferma la disponibilità a emettere, in conformità a quanto previsto nel proprio Programma approvato con d.g.r. 4256/2015 e all'avviso del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare del 4 agosto 2016, una nuova misura per incentivare la realizzazione di diagnosi energetiche nelle PMI o l'adozione, nelle stesse, di sistemi di gestione dell'energia conformi alle norme ISO 50001. Tale nuova misura prevederà stanziamenti per  € 5.373.000 provenienti per il 50% dalla Regione e per il 50% dallo Stato. L'entità del contributo sarà del 50% delle spese ammissibili, tenuto conto che quest'ultime saranno ammesse fino a un massimo di 10.000 euro al netto dell'Iva per ciascuna diagnosi energetica e di 20.000 euro al netto dell'iva per le procedure di attuazione di un sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001 in ciascuna sede produttiva. Pertanto, il contributo massimo concedibile non potrà superare i 5.000 euro per ciascuna diagnosi e i 10.000 euro per ciascuna conformità alla ISO 50001.

09/09/2016  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando destinato ad incentivare la realizzazione della diagnosi energetiche o l'adozione del sistema di gestione ISO 50001 da parte delle Piccole e Medie imprese. Il bando emesso nell'ambito del decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del 12 maggio 2015, prevede uno stanziamento complessivo pari a € 2.271.132,44, cofinanziato per il 50% dalla Regione e per il 50% dallo Stato.  Le agevolazioni saranno concesse nei limiti previsti dagli aiuti in regime de minimis.  Il contributo è finalizzato a coprire il 50% delle spese ammissibili per la realizzazione di diagnosi energetiche o per l'adozione del sistema di gestione ISO 5000 in ognuna delle sedi operative in cui svolge la propria attività la PMI, fino ad un massimo di 10 sedi operative. Le spese ammissibili non saranno considerate oltre l'importo di:  € 10.000 al netto dell'iva per ciascuna diagnosi energetica;  € 20.000 al netto dell'iva per la 50001 per ciascuna adozione del sistema di gestione ISO 50001. Pertanto, il contributo massimo che potrà essere riconosciuto sarà di:  € 5.000 per ogni diagnosi energetica;  € 10.000 per ogni adozione del sistema di gestione ISO 50001.


10/06/2016  -  Emesso dalla Regione Lombardia, nell'ambito del POR FESR 2014/2020, un bando per la concessione di agevolazioni finalizzate alla ristrutturazione energetica degli edifici pubblici (Fondo regionale per l'efficienza energetica - FREE). La dotazione finanziaria del Fondo FREE è di euro € 30.750.000, fatta salva la possibilità di incrementi qualora si rendessero disponibili risorse aggiuntive. I fondi verranno assegnati a graduatoria, sulla base delle caratteristiche del progetto e dell'edificio oggetto di ristrutturazione. Beneficiari:  Comuni, Comunità Montane, forme associative di Comuni. Ciascun Ente può presentare una sola richiesta, anche in associazione con altri EELL, per raggiungere la taglia minima richiesta di 1 ML di €. Verrà concessa una agevolazione composta di una quota a fondo perduto (30% delle spese) ed una quota a restituzione (40% delle spese) sino ad un massimo di 4,9 ML di €. Per accedere ai benefici è necessario: aver effettuato la diagnosi energetica e la certificazione energetica dell'edificio; aver redatto il progetto preliminare delle opere da realizzare; conseguire una riduzione minima degli indici di prestazione energetica degli edifici predefinita nel bando; adeguare l'edificio ai requisiti minimi prestazionali previsti dalla DGR 3868/2015. Interventi ammessi: efficientamento energetico dei servizi di climatizzazione invernale o estiva, di illuminazione (interna o delle pertinenze), di trasporto di persone o cose (es. ascensori, scale mobili), di acqua calda sanitaria, che interessino l'involucro e le pertinenze dell'edificio e i suoi impianti tecnologici.

31/05/2016  -  Emesso dalla Regione Lombardia, nell'ambito del POR FESR 2014/2020, un bando a graduatoria per l'efficientamento energetico edifici pubblici di proprietà di piccoli comuni, unioni di comuni, comuni derivanti da fusione e comunità montane. La dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente bando è pari a 11.087.787,69 €, salvo ulteriori risorse aggiuntive che si renderanno disponibili. L'entità del contributo pubblico è pari al 90% del costo totale ammissibile. Il contributo pubblico è erogato a titolo di contributo a fondo perduto e al massimo in due tranche. Il contributo massimo è fissato in euro 250.000 per ogni intervento ammesso. Possono presentare domanda: Comuni con popolazione sino a 1.000 abitanti; Unioni di Comuni, istituite ai sensi delle normative statale e regionale vigenti; Comunità Montane; Comuni nati da fusione di Comuni istituiti a decorrere dal 1 gennaio 2011. Sono considerati ammissibili progetti di efficientamento energetico che consentano di migliorare le prestazioni energetiche di edifici di proprietà pubblica, destinati all'uso pubblico, con l'esclusione degli edifici adibiti a residenza e assimilabili. Gli interventi su edifici pubblici destinati ad attività sportive e culturali sono ammesse solo nel caso vi si svolgano esclusivamente attività al servizio di un'utenza prevalentemente locale. I progetti devono: Riguardare edifici dotati di impianti di climatizzazione (invernale o estiva) e di attestato1 di prestazione energetica valido e redatto ai sensi del dduo 6480 del 30.7.2015 sulle nuove disposizioni regionali in materia di efficienza energetica in edilizia e certificazione energetica degli Edifici; Riguardare gli edifici appartenenti all'ente beneficiario che presentano le peggiori caratteristiche dal punto di vista energetico.

25/05/2016  -  Con Delibera della Giunta Regionale della Lombardia 23 maggio 2016 - n. X/5200, viene approvata la convenzione con il ministero dello sviluppo economico per il cofinanziamento del programma regionale per l'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese, come previsto dalla Delibera della Giunta Regionale 30 ottobre 2015 - n. X/4256.

06/05/2016  -  Come previsto dalla DGR n. 4769 del 28 gennaio 2016, la Regione Lombardia ha emesso un bando per la diffusione dei sistemi di accumulo di energia elettrica da impianti fotovoltaici. La dotazione finanziaria è pari a Euro 2.000.000, salvo eventuali risorse aggiuntive definite da un successivo provvedimento. La misura di incentivazione è rivolta a tutti i soggetti pubblici e privati, residenti o avente sede legale/operativa in Regione Lombardia, possono accedere al bando anche le ESCO. Sono ammessi all'incentivo l'acquisto e la relativa installazione di un sistema di accumulo di energia elettrica prodotta da un impianto solare fotovoltaico. Il bando incentiva l'acquisto e l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici con un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese dell'intervento, fino ad un massimo di 5.000 euro per ciascun intervento ammesso. Per le imprese le agevolazioni previste saranno concesse nei limiti previsti dal regime
de minimis.

13/04/2016  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia la DGR n. X/5025 del 11 aprile 2016: "Approvazione della manifestazione di interesse per la presentazione di proposte progettuali finalizzate allo sviluppo delle reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica". La manifestazione di interesse riguarda tutto il territorio lombardo ed è finalizzata alla realizzazione di: infrastrutture di ricarica pubbliche; infrastrutture di ricarica private accessibili al pubblico (es. centri commerciali, cinema, teatri, ristoranti, alberghi); infrastrutture di ricarica private ad accesso privato (es. condomini, aziende). Il contributo statale massimo previsto è: uguale o minore al 35% del valore dei progetti presentati per l'acquisto e per l'installazione degli impianti che utilizzano una ricarica "normal power" (lenta/accelerata); uguale o minore al 50% del valore dei progetti presentati per l'acquisto e per l'installazione degli impianti che utilizzano una ricarica "high power" (veloce); uguale al 50% del valore relativo alla realizzazione delle singole postazioni per l'acquisto e l'installazione di postazioni di ricarica private (ricarica domestica). II progetti ritenuti ammissibili saranno sottoposti al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), come stabilito dal decreto direttoriale del MIT n. 503 del 22/12/2015, per arrivare a definire e stipulare l'accordo di co-finanziamento tra Ministero e Regione.

02/02/2016  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia la DGR n. 4769 del 28 gennaio 2016 con la quale vengono approvati due bandi a favore di soggetti pubblici e privati residenti in regione, il primo incentiva la diffusione dei sistemi di accumulo di energia elettrica da impianti fotovoltaici e il secondo i sistemi di ricarica domestica per veicoli elettrici. Il primo bando incentiva l'acquisto e l'installazione di sistemi di accumulo di energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici con un contributo a fondo perduto fino al 50% delle spese dell'intervento, fino ad un massimo di 5.000 euro per ciascun intervento ammesso. La dotazione finanziaria disponibile ammonta a 2 milioni di euro. Il secondo bando incentiva l'acquisto e l'installazione di punti di ricarica domestica per autoveicoli elettrici con contributo a fondo perduto fino all'80% delle spese dell'intervento fino ad un massimo di 1.500 euro per ciascun intervento ammesso. E' ammesso il finanziamento di una colonnina con più prese a cui è assegnato un contributo di importo max di 1.000 euro per ciascuna presa, per un massimo di 5 punti di ricarica, corrispondenti a 10 veicoli, pari ad un contributo max di 10.000 euro. La dotazione finanziaria disponibile ammonta a 1 milioni di euro. Entrambi i bandi sono a sportello, con accesso in ordine cronologico fino a esaurimento delle risorse.  La Delibera inoltre incrementa del 30% il contributo a suo tempo assegnato ai progetti non ancora conclusi, ai beneficiari del bando "Edifici a emissioni zero" di cui al d.d.g. 10652/2010 per un importo complessivo di € 1.130.686,82.

27/01/2016  -  Emesso dalla Fondazione Cariplo un bando per sostenere le amministrazioni di 100 comuni ed enti del proprio territorio di riferimento, in un orizzonte pluriennale, nella realizzazione di interventi finalizzati all'efficienza energetica e allo sviluppo delle fonti rinnovabili. Saranno considerati ammissibili i progetti che prevedano di realizzare un servizio di Assistenza Tecnica per investimenti in efficienza energetica e fonti rinnovabili. Il budget a disposizione del presente bando senza scadenza ammonta a 800.000 euro. La richiesta di contributo alla Fondazione Cariplo non potrà essere superiore a 300.000 euro e potrà coprire fino al 90% dei costi totali di Assistenza Tecnica. L'ammontare del programma di investimento che verrà realizzato dovrà essere almeno di 1 milione di euro e dovrà essere pari ad almeno 15 volte l'ammontare del costo complessivo dell'Assistenza Tecnica.

04/11/2015  -  Con Delibera della Giunta Regionale 30 ottobre 2015 - n. X/4256 è stato approvato il Programma per l'efficientamento energetico delle piccole e medie imprese. Il programma intende dare impulso all'obiettivo di efficientamento energetico delle imprese, già previsto dal Piano energetico ambientale regionale, mediante l'adozione di una misura di incentivazione finanziaria destinata alle PMI, come definite nel decreto del Ministero delle Attività Produttive del 18 aprile 2005, che realizzano una diagnosi energetica o adottano un sistema di gestione dell'energia conforme alla norma ISO 50001 in uno o più dei propri siti produttivi situati nel territorio lombardo. Le risorse finanziarie complessive ammontano a euro 5.373.000. Il contributo regionale pari alla metà dell'importo sarà coperto per euro
1.550.933,78 con fondi del POR FESR 2014/2020 Azione III.3.c.1.1. Il presente programma durerà fino al 2020. Gli incentivi previsti sono: 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 10.000 euro al netto dell'Iva per le diagnosi energetiche; 50% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 20.000 euro al netto dell'iva per le procedure di attuazione di un sistema di gestione conforme alla norma ISO 50001.

30/07/2015  -  Con Delibera della Giunta Regionale 24 luglio 2015 - n. X/3904 è stata approvata in Lombardia, nell'ambito del POR FESR 2014-20: Asse IV, Azione IV.4.C.1.1, l'iniziativa per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici di proprietà di piccoli Comuni, unioni di Comuni, Comuni derivanti da fusione e Comunità Montane. Le risorse finanziarie ammontano a 7 milioni di euro. Interventi ammessi: progetti di riqualificazione energetica, anche mediante demolizione e ricostruzione, che consentano di migliorare le prestazioni energetiche di edifici di proprietà pubblica dotati di impianto termico, destinati all'uso pubblico. Gli edifici da riqualificare dovranno appartenere alle classi energetiche peggiori (D, E, F o G) secondo il nuovo sistema di certificazione introdotto con i DM attuativi direttiva 2010/31/CE. Contributo a fondo perduto fino al 90% delle spese dell'intervento, iva compresa, fino ad un massimo di 250.000 euro per ciascun intervento ammesso, erogabile in due rate.

20/02/2015  -  Emesso dalla Fondazione Cariplo un bando, a favore di 100 comuni ed enti del proprio territorio di riferimento, per la realizzazione di interventi finalizzati all'efficienza energetica e allo sviluppo delle fonti rinnovabili. Gli interventi dovranno ottenere: 1) Corretta gestione e contabilizzazione dell'energia elettrica degli edifici pubblici e dell'illuminazione pubblica; 2) Assistenza Tecnica per lo sviluppo di investimenti mirati ad ottenere una percentuale di risparmio energetico pari ad almeno il 20% rispetto ai consumi medi dei tre anni precedenti nelle seguenti aree: a) riqualificazione energetica degli edifici e degli impianti termici di proprietà dei; b) integrazione di fonti rinnovabili nell'ambiente costruito; c) riqualificazione energetica degli impianti di illuminazione pubblica e degli impianti semaforici. Il budget a disposizione del presente bando senza scadenza ammonta a 1,8 milioni di euro. Le richieste di contributo su questo bando potranno essere presentate da: a) Comuni o raggruppamenti di Comuni che, singolarmente o aggregati, abbiano un numero di abitanti superiore a 5.000 (al 31/12/14); sono esclusi i Comuni il cui numero di abitanti sia superiore a 100.000 unità (al 31/12/14); b) Unioni di comuni, Consorzi di Comuni, Associazioni di comuni, Comunità montane indipendentemente dal numero di abitanti; c) Province; d) Città metropolitane.


10/01/2014  -  Con la delibera n.1216 del 10.1.2014, la Giunta regionale della Lombardia ha aggiornato la disciplina regionale per l'efficienza energetica degli edifici, tenendo conto anche delle disposizioni nazionali introdotte con il DPR 75/2013 e con la Legge 90/2013.

09/08/2012  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia  la D.C.R. 24 luglio 2012 - n. IX/532: Approvazione degli indirizzi per la definizione del nuovo programma energetico ambientale regionale.

16/07/2012  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia la D.g.r. 11 luglio 2012 - n. IX/3756: Costituzione di un fondo rotativo presso Finlombarda s.p.a. per il risanamento ambientale e la riqualificazione energetica del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.  La dotazione finanziaria a disposizione del presente provvedimento ammonta a 30.000.000 di €, di cui 10.000.000 per il 2012 e 20.000.000 per il 2013. I progetti di investimento andranno presentati a seguito di pubblicazione di un apposito bando, nel rispetto dei criteri stabiliti nel presente atto.

27/04/2012  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia la Dgr n. IX/3298 del 18 aprile 2012 di approvazione delle linee guida regionali per l'autorizzazione degli impianti per la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili mediante recepimento della normativa nazionale in materia. 

16/03/2012  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia la legge regionale n. 4 del 2012: Norme per la valorizzazione del patrimonio edilizio esistente e altre disposizioni in materia urbanistico - edilizia. La presente legge, tra le altre cose, detta disposizioni per la razionalizzazione del patrimonio edilizio esistente e la riqualificazione incentivata delle aree urbane, anche al fine di contenere il consumo di suolo e di energia da fonti fossili ai sensi dell'articolo 11 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28.

30/11/2011  -  Con Delibera della Giunta regionale n. XI/2601: "Disposizioni per l'esercizio, il controllo, la manutenzione e l'ispezione degli impianti termici nel territorio regionale", sono resi obbligatori sul territorio regionale l'uso di sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore per gli impianti termici a servizio di più unità immobiliari. Sono inoltre stati previsti i tempi di adeguamento per gli impianti esistenti.

14/02/2011  -  La Regione Lombardia e le Camere di Commercio promuovono un bando per contributi alle imprese artigiane (o a loro consorzi, società consortili o cooperative) della Lombardia per l'introduzione di innovazione nei processi e prodotti a basso impatto ambientale e per il sostegno al risanamento ambientale nell'esercizio dell'attività d'impresa.  Tra le altre cose sono incentivati la realizzazione di impianti innovativi di produzione di energia, funzionali al processo produttivo artigiano, da fonti rinnovabili e l'introduzione di tecnologie innovative che riducano, all'interno e all'esterno dell'azienda, l'impatto ambientale del processo produttivo in termini di risparmio energetico. La somma complessiva disponibile è di € 1.500.000. I contributi, in conto capitale e a fondo perduto, legati a progetti innovativi, sono previsti nella misura seguente: per le singole imprese artigiane il 25%, fino ad un massimo di € 50.000, della spesa ammissibile; per i consorzi artigiani il 30%, fino ad un massimo di € 50.000, della spesa ammissibile.  L'impresa deve effettuare un investimento con un importo minimo di  € 15.000.


29/10/2010  -  Emessi dalla Regione Lombardia 4 bandi, nell'ambito dell'Accordo di Programma Quadro in materia di Energia e Ambiente stipulato nel 2009 con il Ministero dell'Ambiente. I bandi sono i seguenti: bando per la realizzazione di progetti ad alta valenza dimostrativa basati sull'impiego della tecnologia solare (dotazione: 2 milioni di euro, destinatari: enti pubblici, contributo 50%); bando per la realizzazione di impianti solari termici al servizio di edifici pubblici ad uso pubblico o residenziale (dotazione: 6.973.691,07  euro, destinatari: enti pubblici, contributo 25-50%); bando per la progettazione e la realizzazione di interventi per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici o di uso pubblico (dotazione: 4.691.441,35 euro , destinatari: enti pubblici o ESCO, contributo 40%); bando di concorso per la realizzazione di un edificio ad emissioni zero (dotazione: 1 milione di euro, destinatari: enti pubblici o ESCO, contributo: max 40%).

16/09/2010  -  Emesso dalla Regione Lombardia, in applicazione del POR FESR 2007-2013, un bando per la realizzazione di sistemi di climatizzazione per il soddisfacimento dei fabbisogni termici di edifici pubblici, attraverso pompe di calore. La dotazione finanziaria è di 5 Mln di €. Sono ammissibili progetti per la realizzazione di impianti di generazione di calore a pompa di calore per la climatizzazione invernale di strutture pubbliche o anche impianti a pompa di calore che consentono l'integrazione della climatizzazione invernale con quella estiva e/o la produzione di acqua calda sanitaria.  L'entità del contributo pubblico a favore del soggetto beneficiario è pari al 80% del costo totale ammissibile.

16/08/2010  -  Approvato dalla Regione Lombardia un bando di incentivazione per l'assegnazione di contributi per la realizzazione di check-up energetici presso le MPMI lombarde. Il bando è stato emesso nell'ambito del Progetto Trend (Tecnologia e innovazione per il Risparmio e l'Efficienza Energetica Diffusa) dell'Asse 1 "
Innovazione ed Economia della Conoscenza" del POR FESR 2007/2013 della Regione Lombardia. La dotazione finanziaria è di 2,5 Mln di €.

10/08/2010  -  La Regione Lombardia ha approvato il nuovo bando "Interventi per favorire lo sviluppo della mobilità ciclistica - bando 2010" per l'assegnazione di cofinanziamenti. Il bando è destinato a Province, Comuni, Parchi, Comunità Montane e RFI e FerrovieNord in seguito a intese con gli Enti precedenti. Le richieste di contributo dovranno pervenire a partire dal 16 agosto 2010 fino al giorno 11 ottobre 2010. Gli interventi dovranno soddisfare uno o più dei seguenti obiettivi: realizzare piste ciclabili; realizzare sottopassi o sovrappassi ciclabili o ciclopedonali; realizzare aree di sosta dedicate alle biciclette; realizzare la connessione dei grandi attrattori di con i sistemi della mobilità collettiva. Le risorse finanziarie ammontano a 6,8 Mln di €. Il contributo è del 50% che sale al 90% per i piccoli comuni  e per le comunità montane

17/05/2010  -  Emesso dalla Regione Lombardia, in applicazione della Misura 311B del PSR 2007-2013, un bando a favore delle aziende agricole che incentiva la realizzazione di impianti per la produzione di energia rinnovabile fino ad 1 MW incluso l'acquisto di attrezzature, servizi e macchine funzionali alla gestione degli impianti. Le risorse finanziarie complessive ammontano a 20 Mln di €. Il contributo ammonta al 40% della spesa ammessa, elevata al 45% per le aziende ubicate in zone svantaggiate montane.

10/05/2010  -  Emesso dalla Regione Lombardia, in applicazione dell'Accordo di Programma sottoscritto in data 16 giugno 2006 con il Sistema Camerale Lombardo, un bando che prevede tra le altre cose, a favore delle piccole imprese, incentivi a consulenze in materia energetica e ambientale, finalizzate alla realizzazione di audit energetici (Azione b) per conoscere la struttura dei consumi dell'azienda e valutare gli impatti, i rischi e le opportunita` ambientali collegabili all'attivita` svolta. L'analisi dovra` individuare aree di miglioramento dell'efficienza energetica e delle prestazioni ambientali e indicare soluzioni alle inefficienze.
Le risorse finanziarie di 3 Mln di € previsti dal bando sono destinate oltre che all'azione b anche ad altre quattro azioni.

29/03/2010  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando per la concessione di contributi per l'installazione di sistemi di contabilizzazione diretta o indiretta della quantita` di calore consumata in abbinamento a sistemi di termoregolazione in edifici serviti da reti di teleriscaldamento, in attuazione della d.g.r. n. 10954/2009. Le risorse finanziarie ammontano a 3 Mln di €. Contributo: 30% del costo totale dell'investimento, fino ad un massimo di 300.000 euro per ogni singolo beneficiario.


17/03/2010  -  Con Delibera della GR 10 febbraio 2010 n. 11339, è stato pubblicato sul BUR della Lombardia un bando di finanziatmento della misura di incentivazione per la sostituzione dei mezzi inquinanti con veicoli a minore impatto ambientale per 10.000.000 €. Si tratta di una misura che prevede l'erogazione di contributi a fondo perduto a favore di cittadini con reddito limitato residenti nella sola zona A1 del territorio lombardo (area critica) per l'acquisto di vetture ecologiche, con contestuale rottamazione dei vecchi mezzi inquinanti, o per l'installazione di dispositivi antiparticolato su veicoli diesel o di un impianto a metano e gpl su veicoli a benzina. Sempre con la stessa delibera e' stato emesso un ulteriore bando che prevede l'assegnazione di contributi rivolti alle imprese individuali o societarie per la sostituzione degli autoveicoli inquinanti destinati al trasporto merci. Le risorse finanziarie ammontano a 5.000.000 €.

12/02/2010  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando che regola la concessione alle micro e piccole imprese di contributi erogati in conto capitale per l'acquisto di macchinari/attrezzature/apparecchiature nuovi, tecnologicamente avanzati ovvero il cui impiego produca, attraverso una riduzione dei consumi specifici di energia nelle imprese e la promozione di piu` elevati standard di efficienza energetica, effetti riduttivi dell'impatto dell'attivita` produttiva sull'ambiente. Le risorse sono rese disponibili dal PAR della Lombardia nell'ambito dei fondi FAS e ammontano a 140 Mln di €. Il presente bando prevede due misure: A) Efficienza energetica - Sostituzione; B) Innovazione - Acquisto nuovo. Nel primo caso il contributo è pari al 50% dei costi ritenuti ammissibili, fino ad un massimo di  € 15.000, mentre nel secondo il contributo è pari al 30% dei costi ritenuti ammissibili, fino ad un massimo di  € 10.000.

01/12/2010  -  Approvate da Regione Lombardia le linee guida per l'autorizzazione di impianti per la produzione di energia da Fonti Energetiche Rinnovabili (FER) - Impianti fotovoltaici,eolici e  Valutazione Impatto Ambientale degli stessi.

21/09/2009  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando per contributi a fondo perduto per la demolizione di ciclomotori/motocicli termici euro 0 o euro 1 e possibile acquisto di ciclomotori/motocicli/tricicli e quadricicli a basso impatto ambientale. Per il presente bando Regione Lombardia rende disponibili risorse per € 3.230.000, di cui almeno € 730.000 sono riservate all'acquisto di veicoli con alimentazione elettrica o ibrida.

29/07/2009  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando di incentivazione di impianti solari termici al servizio di immobili di proprietà pubblica. Sono incentivati impianti solari termici per la produzione di acqua o aria calda con una producibilità di almeno 10.000 kWh/anno utilizzanti pannelli tradizionali o sistemi solari di climatizzazione estiva. Sono disponibili 1,4 M€. Il contributo è pari al 50% delle spese ammissibili sino a un massimo di 50.000 €, in caso di sistema di condizionamento estivo il massimo è di 60.000€.


13/07/2009  -  Con Decreto n. 7152 del 13 Luglio 2009, la Regione Lombardia ha emesso un bando per la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nel settore dell'efficienza energetica.  Il bando è finanziato dal POR FESR (Asse 1 Linea 1.1.1.1) con una dotazione finanziaria di 15 milioni di euro ed è rivolto alle PMI e agli organismi di ricerca pubblici e privati. Vengono finanziati interventi nei seguenti ambiti: A. Ambito efficienza energetica in edilizia; B. Ambito efficienza energetica nei processi industriali; C. Ambito macchine e motori elettrici ad alta efficienza energetica; D. Ambito tecnologie avanzate per l'illuminazione. L'intensità di aiuto varia tra il 35% e l'80% dell'ESL in funzione del tipo di attività e del beneficiario.

22/05/2009  -  Pubblicati sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia n. 20, i bandi per il sostegno della Mobilità sostenibile (asse 3) finanziati dal POR FESR 2007-2013. Attraverso quattro bandi il POR mette a diposizione ben 127.000.000 - dei 139.000.000 - riservati all'Asse 3 - Mobilità Sostenibile.  I bandi le 4 linee d'intervento che compongono l'Asse 3: 3.1.1.1 Accessibilità e integrazione urbana delle stazioni per lo sviluppo del trasporto ferroviario e dell'intermodalità passeggeri; 3.1.1.2 Interventi integrati per la riduzione degli impatti ambientali derivanti dalla mobilità urbana ed interurbana; 3.1.2.1 Interventi infrastrutturali per lo sviluppo dell'intermodalità merci; 3.1.2.2 Potenziamento delle reti stradali secondarie, mediante il miglioramento del collegamento con le reti di trasporto primarie (TEN-T)

23/03/2009  -  Emesso dalla Regione Lombardia un bando di incentivazione, a favore delle PMI, del solare termico per la produzione di acqua e aria calda per uso igienico-sanitario, riscaldamento ed impiego nell'attività d'impresa. La producibilità degli impianti solari dovrà essere almeno di 10.000 kWh/anno e dotati di contatori di calore. Il contributo è del 30% e la dotazione finanziaria è pari a 1.236.3000 euro. Il bando è stato emesso in attuazione dell'Accordo di Programma tra Regione Lombardia e Sistema Camerale Lombardo, avente il fine di sostenere le imprese lombarde favorendo processi di innovazione ed efficienza energetica. 

13/02/2009  -  Emesso dalla Regione Lombardia un Bando per la concessione di contributi in conto capitale per l'installazione di pannelli fotovoltaici di potenza non inferiore a 5 kWp sulle scuole pubbliche e paritarie della Regione Lombardia, in attuazione della dgr 8294/2008.  Lo stanziamento finanziario messo a disposizione è pari a € 4.300.000. 
Inoltre e' stato emesso un altro Bando per la concessione di contributi in conto capitale per l'installazione di sistemi di contabilizzazione diretta o indiretta della quantità di calore consumata in impianti termici centralizzati e abbinamento a sistemi di termoregolazione in attuazione della dgr 8294/2008.  Lo stanziamento finanziario messo a disposizione è pari a € 3.230.000.

26/01/2009  -  La Regione Lombardia ha pubblicato sul BUR due bandi: il primo per la concessione di contributi in conto capitale per l'installazione di sistemi di contabilizzazione diretta o indiretta della quantità di calore consumata in impianti termici centralizzati e abbinamento a sistemi di termoregolazione in attuazione della delibera della GR 8294/2008; il secondo per la concessione di contributi in conto capitale per l'installazione di impianti fotovoltaici di potenza non superiore a 5 kW,  sulle scuole pubbliche e pariterie della Regione Lombardia, in attuazione della delibera della GR 8294/2008.  Per il primo bando la disponibilità finanziaria è di 3.230.000 euro, per il secondo 4.300.000 euro.


21/07/2008  -  Pubblicato sul BUR della Regione Lombardia un bando relativo all'ASSE 2 ENERGIA, Linea di intervento 2.1.2.2, del POR FESR: "Interventi per il miglioramento dell'efficienza energetica degli impianti di illuminazione pubblica", per la presentazione, da parte degli Enti locali, di progetti finalizzati al rifacimento/adeguamento di impianti di illuminazione pubblica esterna esistenti di proprietà pubblica e/o alla realizzazione di nuovi impianti, nei Comuni dotati di piano dell'illuminazione pubblica di cui alla l.r. 17/2000.  La dotazione finanziaria del presente bando è pari ad Euro 10.000.000.


NORMATIVA IN MATERIA DI ENERGIA

03/04/2017  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia il Decreto Dirigente Unità Organizzativa 29 Marzo 2017 - N. 3490: "Approvazione dei criteri per l'accertamento delle infrazioni e l'irrogazione delle sanzioni di cui all'art. 27 della legge regionale n. 24/2006 e s.m.i. conseguenti alla trasgressione delle disposizioni relative agli attestati di prestazione energetica degli edifici", in attuazione della Dgr 5900 del 28.11.2016".

20/03/2017  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia il Decreto dirigente unità organizzativa n. 2456, 8 marzo 2017: "Integrazione delle disposizioni per l'efficienza energetica degli edifici approvate con decreto n. 176 del 12 gennaio 2017 e riapprovazione complessiva delle disposizioni relative all'efficienza energetica degli edifici e all'attestato di prestazione energetica". Si è provveduto a: a) sostituire le disposizioni per l'efficienza energetica degli edifici ed il relativo allegato B, entrambi allegati al decreto n.176 del 12.1.2017, con le "Disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici ed al relativo Attestato di Prestazione Energetica" e con il relativo allegato B "Descrizione dell'edificio di riferimento e parametri di verifica"; b) stabilire che la nuova procedura per calcolare l'energia rinnovabile estratta dall'ambiente con le pompe di calore entrerà in vigore il 3 aprile 2017; c) riapprovare complessivamente, al fine di favorire una lettura unitaria della disciplina regionale, tutti gli allegati al provvedimento.

02/03/2017  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia la Delibera della Giunta Regionale X/6276 del 27/02/2017: "Aggiornamento delle disposizioni per l'efficienza energetica degli edifici, approvate con DGR n. 3868 del 17.7.2015, in relazione alle modalità per calcolare il contributo delle fonti rinnovabili mediante l'uso delle pompe di calore". Con tale provvedimento viene disposto di aggiornare i contenuti della normativa, facendo proprio il principio di calcolo proposto dal Comitato Termotecnico Italiano per calcolare l'energia rinnovabile estratta dall'ambiente per produrre energia termica con le pompe di calore, riconoscendo la maggior efficienza derivante dall'impiego diretto dell'energia primaria, valorizzando conseguentemente la quota di energia rinnovabile estratta dalle pompe di calore a gas.


24/01/2017  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia il Decreto dirigenziale n. 176 del 12 gennaio 2017: "Aggiornamento delle disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici e al relativo attestato di prestazione energetica, in sostituzione delle disposizioni approvate con i decreti n. 6480/2015 e n. 224/2016". Con tale decreto, sono state aggiornate le disposizioni regionali che disciplinano l'efficienza e la certificazione energetica degli edifici, con l'obiettivo di fornire un "testo unico" che faciliti la conoscenza di tutte le disposizioni che sono intervenute sul tema, sia mediante i decreti regionali n. 6480 del 30.7.2015 e n. 224 del 18.1.2016, sia mediante le precisazioni fornite sul portale www.cened.it, anche a fronte di alcune indicazioni del Ministero dello Sviluppo economico.

23/11/2016  -  Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia la Delibera della Giunta Regionale n. X/5825 del 18 novembre 2016: "Indirizzi ai comuni per favorire il contenimento dei costi di esercizio, manutenzione e controllo degli impianti termici civili, a favore soprattutto delle fasce deboli della popolazione".

06/10/2016  -  Pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia la Delibera della Giunta Regionale n. X/5656 del 3 ottobre 2016 con la quale per l'attuazione di misure temporanee per il miglioramento della qualità dell'aria ed il contrasto all'inquinamento locale, è stato approvato un Protocollo di collaborazione con ANCI Lombardia, ARPA Lombardia e gli Enti locali aderenti e uno schema di classificazione ambientale dei generatori di calore alimentati a biomassa legnosa.


22/01/2016  -  Pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia il Decreto dirigenziale della U.O. Energia e reti tecnologiche n. 224 del 18 gennaio 2016: "Integrazione delle disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici approvate con decreto 6480 del 30 luglio 2015".

DGR 20 novembre 2015 - n. X/4362: "Differimento al primo gennaio 2017 delle disposizioni per l'efficienza energetica degli edifici, approvate con DGR n. 3868 del 17 luglio 2015, relative ai requisiti prestazionali dei serramenti, in caso di riqualificazione energetica".


28/10/2015  -  Pubblicato il Decreto Dirigenziale n. 8711 del 21/10/2015: Regolamentazione dei percorsi di formazione abilitanti e di aggiornamento per "Installatore e manutentore straordinario di impianti energetici alimentati da fonti rinnovabili, ai sensi dell'articolo 15, comma 2, del decreto legislativo 3 marzo 2011 n. 28". Con tale Decreto vengono definiti lo standard professionale e formativo e la regolamentazione dei percorsi di aggiornamento. I percorsi formativi, anche di aggiornamento, possono essere attivati esclusivamente dagli enti accreditati iscritti all'Albo regionale dei servizi di Istruzione e Formazione Professionale. Tutti i soggetti in possesso dei requisiti tecnico-professionali di cui all'art. 4, 1° comma, lettere a), b), c), d) del DM 37/2008 sono tenuti a partecipare alle attività formative di aggiornamento ogni tre anni, che decorrono dal 1 agosto 2013. I nominativi dei soggetti che hanno concluso positivamente i percorsi di installatore e manutentore straordinario di impianti FER ed i percorsi di aggiornamento saranno trasmessi al Registro delle imprese delle Camere di Commercio.

09/10/2015  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia la Legge regionale n. 31 del 05 ottobre 2015: "Misure di efficientamento dei sistemi di illuminazione esterna con finalità di risparmio energetico e di riduzione dell'inquinamento luminoso". La presente legge persegue l'efficientamento degli impianti di illuminazione esterna attraverso l'impiego di sorgenti luminose a ridotto consumo e a elevate prestazioni illuminotecniche, il risparmio energetico mediante il contenimento dell'illuminazione artificiale, la salvaguardia delle condizioni naturali nelle zone di particolare tutela dall'inquinamento luminoso e la riduzione dell'inquinamento luminoso sul territorio regionale. La Giunta regionale definirà con regolamento le norme tecniche necessarie all'applicazione della legge.

DGR X/3965 del 31 luglio 2015:  "Disposizioni per l'esercizio, il controllo, la manutenzione e l'ispezione degli impianti termici". Questo provvedimento introduce importanti novità in materia di termoregolazione e contabilizzazione del calore e di formazione degli installatori di impianti a fonti rinnovabili.

Decreto 30 luglio 2015, n. 6480:
"Disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici e per il relativo attestato di prestazione energetica a seguito della d.g.r. 3868 del 17 luglio 2015". Il Decreto costituisce il testo unico che raccoglie le disposizioni in merito all'applicazione dei requisiti minimi di prestazione energetica per le diverse tipologie di intervento sugli edifici e sugli impianti, il metodo di calcolo e i requisiti dei professionisti abilitati alla certificazione energetica.

DGR X/3905 del 24 luglio 2015: "Piano energetico ambientale regionale: recepimento delle determinazioni dell'autorità di bacino per il fiume Po in relazione alla compatibilità degli impianti idroelettrici e indicazioni relative ai procedimenti amministrativi per la realizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili".

23/07/2015  -  Pubblicata sul BUR della Regione Lombardia la Delibera della Giunta Regionale n. 3868 del 17/07/2015: "Disposizioni in merito alla disciplina per l'efficienza energetica degli edifici ed al relativo Attestato di Prestazione Energetica a seguito dell'approvazione dei Decreti Ministeriali per l'attuazione del Decreto Legislativo 192/2005, come modificato con Legge 90/2013.

Legge regionale 29 ottobre 2013 - n. 9: Disposizioni in materia ambientale. Modifiche alle leggi regionali n. 26/2003 (Disciplina dei servizi locali di interesse economico generale. Norme in materia di gestione dei rifiuti, di energia, di utilizzo del sottosuolo e di risorse idriche), n. 7/2012 (Misure per la crescita, lo sviluppo e l'occupazione) e n. 5/2010 (Norme in materia di valutazione di impatto ambientale)

DGR 21 novembre 2012 n. IX/4416: "Certificazione energetica degli edifici: modifiche ed integrazioni alle disposizioni allegate alla DGR 8745 del 22dicembre2008 e alla DGR 2555 del 24 novembre 2011".


DGR 24 novembre 2011 n. IX/2555:"Disciplina dell'efficienza energetica in edilizia - dichiarazione delle prestazioni energetiche degli edifici oggetto di annuncio commerciale per vendita o locazione, in applicazione dell'art.9, comma 1, e dell'art. 25, comma 3, della L.R. 24/2006 e certificazione energetica degli enti pubblici".

Decreto 5796 del 11/06/2009: Aggiornamento della procedura di calcolo per la certificazione energetica degli edifici.

DGR VIII/8745 del 22 dicembre 2008: Determinazioni in merito alle disposizioni per l'efficienza energetica in edilizia e per la certificazione energetica degli edifici.

31/10/2007  -  Con deliberazione della Giunta Regionale della Lombardia n. 5773 del 2007: "Disposizioni inerenti alla certfificazionbe energetica degli edifici", sono state modificate ed integrate le precedenti norme regionali sulla certificazione energetica degli edifici.

Delibera GR n. 8/5018 del 26-06-2007 : Determinazioni inerenti la certificazione energetica degli edifici, in attuazione del d.lgs. 192/2005 e degli artt. 9 e 25, l.r. 24/2006.

Legge Regionale n. 24 del 11/12/2006 : Norme per la prevenzione e la riduzione delle emissioni in atmosfera a tutela della salute e dell'ambiente. Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 50 del 11 dicembre 2006 supplemento ordinario n. 1.

Legge Regionale n. 18 del 08/08/2006: Conferimento di funzioni agli enti locali in materia di servizi locali di interesse economico generale. Modifiche alla legge regionale 12 dicembre 2003, n. 26 'Disciplina dei servizi locali di interesse economico generale. Norme in materia di gestione dei rifiuti, di energia, di utilizzo del sottosuolo e di risorse idriche'. Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 32 del 7 agosto 2006 supplemento ordinario n. 1.

Legge regionale n. 39 del 21-12-2004: Norme per il risparmio energetico negli edifici e per la riduzione delle emissioni inquinanti e climalteranti. Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 52 del 24 dicembre 2004.


Legge regionale n. 1 del 16-02-2004: Contenimento dei consumi energetici negli edifici attraverso la contabilizzazione del calore.  Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 8 del 19 febbraio 2004 supplemento ordinario n. 1.

Legge regionale n. 26 del 12-12-2003: Disciplina dei servizi locali di interesse economico generale. norme in materia di gestione dei rifiuti, di energia, di utilizzo del sottosuolo e di risorse idriche. Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 51 del 16 dicembre 2003 supplemento ordinario n. 1.

Delibera GR n. 7/15703 del 18-12-2003:
Modifica e integrazione del programma per la riduzione delle emissioni di gas serra, di cui alla deliberazione della Giunta regionale n° 2999 del 29 dicembre 2000, predisposto ai sensi dell'art. 2, comma 1, del decreto del Ministero dell'Ambiente del 20 luglio 2000, n° 337, attraverso l'introduzione di interventi destinati alla produzione di energia da fonti non fossili e all'uso razionale della stessa. Approvazione del bando "Incentivi per l'uso razionale dell'energia e per la sua produzione da fonti rinnovabili".

Legge regionale n. 17 del 27-03-2000: Misure urgenti in tema di risparmio energetico ad uso di illuminazione esterna e di lotta all'inquinamento luminoso. Bollettino ufficiale della regione Lombardia n. 13 del 30 marzo 2000 supplemento ordinario n. 1


PIANO ENERGETICO AMBIENTALE REGIONALE
Programma Energetico Ambientale Regionale approvato dalla GR nel 2015
Documento Preliminare al Programma Energetico Ambientale Regionale 2013
STATISTICHE ENERGETICHE 1988-2008  (DAL SITO DELL'UNITA' TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA DELL'ENEA)

Piano Energetico Ambientale Regionale 2003 completo:  Capitolo 1, Capitolo 2, BER Metodologia, Offerta,  Domanda_Generale , Domanda_Agricoltura, Domanda_Civile, Domanda_Industria, Domanda_Trasporti, Indicatori di efficienza energetica, Indicatori residenziale, Indicatori_Metodologia, Previsioni.
Sintesi Piano Energetico Ambientale  Regionale

Piano d'Azione per l'Energia (2007)
Aggiornamento Piano d'Azione per l'Energia (2008)
Piano Energetico Ambientale della Provincia di Cremona (2003)
Piano Energetico Ambientale della Provincia di Como (2005)
Piano Energetico Ambientale della Provincia di Como aggiornamento (2011)

LINK UTILI
Sito regionale sulla programmazione europea
Arpa Lombardia
Divisione Energia di Infrastrutture Lombarde S.p.A.
Lombardia: Direzione Generale Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile
Bollettino Ufficiale Regionale
Cened